lunedì 27 agosto 2007

vento di cambiamenti

Ebbene sì..come alcuni di voi avevano immaginato ed altri sapevano, l'altra Anna in questione ha deciso di cambiare la propria vita non partendo verso nuove ed inebrianti (questo soprattutto) avventure come la nostra neoIrlandese (sei viva???tutto a posto??), ma marciando verso l'altare...
Inutile dire che è stata un'emozione grandissima, sia per me che per Giu..in tutti questi anni di vita universitaria vissuti insieme ne abbiamo passate di cotte e di crude, e non sempre belle, anzi..xchè si sa..la nostra facoltà è particolarmente esperta nel sfornare cattive notizie all'improvviso: c'è un libro in più, il programma è cambiato, il paziente è fuggito (!!), il prof si è instronzito, la dentiera è caduta contro il lavandino, la (mia)lastra ha impallato la sviluppatrice, è stato rinvenuto un'articolatore nell'armadietto ecc...potrei continuare x ore..anni e anni di sfighe, macelli, disastri e smarrimenti di cose + o meno importanti (il perno d'oro..chi ce l'ha?????)testa compresa..ma soprattutto...sei lunghi anni di sopravvivenza semiriuscita, di paciughi (=pasticci) infiniti..e di risate a crepapelle..xchè sì, di bello in quella giungla piene di iene che è la nostra clinica universitaria c'ERA (era..fa impressione)x lo meno la certezza che eravamo tutte e tre sulla stessa barca, che bene o male (ma molto spesso male) avremmo affrontato tutto insieme, e che ce la saremmo cavata..e infatti così è stato (o perlomeno x Anna..a me e a Giu manca ancora 1 PIIIIICCOLO dettaglio..ma son sciocchezze....o____O)..
..e insomma, fa impressione vederla ora, alla fine del nostro cammino insieme e all'inizio di uno nuovo tutto per lei, raggiante di felicità nel suo vestito bianco..
Inutile dire che il matrimonio è stato fantastico, cerimonia in chiesa sui colli riminesi, foto al tramonto, festa in uno splendido palazzo, gigatorta(!!), musica dal vivo e candele..e anche tanto vino che ha fatto parecchio male al nostro tavolo, xchè alle 11 mentre tutti erano ancora a cenare compunti, noi eravamo già OLTRE...c'era chi smontava il centrotavola, chi tirava i fiori, chi se li metteva in testa, chi ordinava il vino ("scusi..ce ne puo portare ALTRE TREEEE????"), chi ballava da solo e chi cadeva x terra a mò di pera cotta..il tutto immerso in un gran pollaio che FACEVAMO SOLO NOI...insomma ci siam fatti notare come nostro solito..ma d'altronde..era il minimo..!!!!!
Ma a parte questa digressione sul lato etilico della serata (e ce ne sarebbe da dire..ma passo oltre sennò passo x 1 pazza sclerotica), il vero punto su cui riflettere è un altro: pazienza i matrimoni di parenti, di amici di amici, di persone lontane..ma..quando SONO I TUOI DI AMICI che cominciano a convolare..alura scatta la riflessione inevitabile:ma non è che comincia ad essere oraaaa?????ed in effetti..io da piccola immaginando il mio futuro mi vedevo a 25 anni (che PRECISIAMO non ho ancora..e NON DITE che li compio tra poco..io HO SMESSO di compiere gli anni, mi fermo qua),insomma,dicevo, mi vedevo in versione donna manager (??)con famigliola e figlioccio da ritirare all'asilo...e..diciamocelo..la realtà è ben lungi dalla fantasia, diciamo che ora anche se l'età fisica è quel che è ,la mia fase mentale è esattamente dove doveva trovarsi 6 anni fa..(e non chiedetemi dov'era sei anni fa, è imbarazzante)..e insomma, ho fatto ben poco-per non dire NULLA-di quello che pensavo...son ancora qui, a vestirmi come una cinna e a comportarmi come una cinna, a sbevazzare in giro e a vivere ai cento all'ora ogni ora del giorno godendomi ogni secondo, sfuggendo anche un pochino dalle responsabilità e a folleggiare come solo una che è in vacanza da una vita sa fare...e il bello di tutto questo è che non solo non mi pento, ma so anche che non vorrei arrivare mai a dover rinunciare a tutto questo, e che, sempre x la solita tremenda avversione ai cambiamenti, ho paura che prima o poi arrivi il tanto atteso momento della maturità, della vita sia da lavoratore che non fa tardi xchè si deve alzare, che da moglie...ora pensando ad 1 ipotetico futuro da donna sposata, come 10anni fa preventivavo i 25, ora vi potrei preannunciare i 35...ma conoscendomi ho capito che c'è caso che a 35 rimandi a 45 e via così...fino a ritrovarmi troppo vecchia e far la parte della zia Assunta che gira cotonata col vestitino zebrato (e come potete vedere dalla foto son già sulla buona strada), che va al circolo a giocare a poker e esce a ballare x cercare il filarino il sabato sera con altre belarde di pari livello..so che sarà così, lo sento..so che sono e sarò talmente egoista dal non sapere rinunciare mai a questa vita, da nn riuscire mai a fare questo benedetto grande salto, che all'inizio potrò anche vedere come un sacrificio, ma che invece significa COSTRUIRE QUALCOSA..finirò che non avrò messo insieme nulla, nè marito nè figli nè nipoti, ma soltanto una coppa alla gara di rutti a comando,un fegato a pezzi con la steatosi, tutti i boccali dell'oktober fest e una collezione di tessere arci e abbonamenti ai concerti dell'estragon da far invidia a Keith Richards..poi morirò e lascerò tutto al cane...eh sì, xchè è facile dire MA DAI, NON SAREMO SEMPRE COSì, SMETTEREMO PRIMA O POI..dirlo è facile..ma voglio proprio vedere QUANDO io!!!!!saremo come il babbo metallaro della Tanya o come Rasputin, che avrà un milione di anni ed esce tutte le sere..
Insomma, a parte questa delirante previsione del futuro..so benissimo che x ora il matrimonio e la vita a due non fanno proprio x me, xchè col carattere che ho mi sentirei segregata, limitata e finirei x esplodere però..proprio x questo guardando gli sposini di ieri ho provato un po di..invidia..ma non invidia brutta, no anzi...è che erano così belli, giovani ed innamorati..così convinti e radiosi della loro scelta che..sì, ho pensato che sono proprio fortunati...fortunati xchè hanno realizzato quel che volevano, xchè ora vivranno insieme e sono felici e appagati da questo...e xchè non hanno bisogno come me /noi di inseguire il folle divertimento xchè la vera gioia ce l'hanno già a casa..è questo il vero BELLO DELLA VITA, non il nome del pub che ha alcolizzato molte nostre serate disastrose..e chissà se mai un giorno ce la faremo davvero a redimerci e quella col vestito bianco sarò io..chissà xchè ora come ora nè io nè il mio fegato crediamo che possa mai succedere (ma lui ci spera), ma mai dire mai..x ora continuamo a goderci la nostra allegra dannazione..raga, dove si va domani sera?????
ps:un bacio speciale va ad Anna, anche se vista la tua negazione col pc dubito che lo leggerai mai..con l'augurio che tu e Matteo siate felici per sempre..ma dopo che vi ho visto insieme non ho dubbi...l'unico rischio alla vita coniugale poteva essere solo quel telefono di Hello Kitty ma..l'abbiamo scansato ;)!!!!BACINI

5 commenti:

bdp ha detto...

Ogni frutto ha la sua stagione: arriverà anche per noi quel momento, vedrai. per ora quello che abbiamo e che facciamo ci sembra perfetto, ci basta, ci rende felici e nn lo cambieremmo con niente al mondo.. le uscite, la libertà, la spensieratezza con cui affrontiamo tutto: mai e poi mai, ora come ora, potremmo rinunciarci. ma prima o poi arriverà il gg in cui tutto ciò nn ci basterà +, in cui vorremo andare oltre, provare nuove esperienze, e saremo pronte a fare scelte importanti, pur con la consapevolezza che cambieranno per sempre la nostra vita (e nn mi riferisco solamente al matrimonio). è una tappa inevitabile, tutti ci passano prima o poi.
cmq pri nn preoccuparti..abbiamo tutto il tempo davanti x fare ogni cosa.. per ora va bene così, siamo contente di quello che abbiamo ORA e nn chiediamo altro. quando saremo pronte x cambiare, cambieremo.. che si tratti del modo di vestire, di pensare o di parlare. che sia tra 5, 8 o 10 anni nn ha importanza, nn c'è un'età prestabilita in cui smettere di fare certe cose e iniziare a farne altre. l'importante è essere sempre soddisfatti di quello che si ha/fa e vivere tutto a 360 gradi, x nn dover mai un giorno guardarsi indietro e vivere di rimpianti

Giu ha detto...

NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO avevo fatto 1 commento lunghissimo ma nn me l'ha fatto pubblicare...
il concetto è che quando arriveranno i fiori d'arancio saremo anche noi raggianti di felicità e consapevoli di aver vissuto la nostra vita appieno...
E grazie pri per il post bellissimo, con tutte le nostre cagate e sfighe che mi sembrano lontane anni luce ormai :( ...
Ce la possiamo fare cmq a crescere!
e se non ce la faremo almeno saremo in buona compagnia!

patty ha detto...

eh beh quello sì!!!;)!!!!!se non altro ci facciamo compagnia sulla stessa barca...!!..che non sarà + tanto quella della clinica ma quella della vita in generale..che è molto meglio..!^__^

selma ha detto...

innanzitutto ringrazio per la splendida foto che qua di fianco (ho riso un'ooooraaaaa!!ahahahahahaha!!!!),proprio accanto al post riflessione, sembra dire MA PRY!MA NN VEDI COME SN MESSE LE ALTRE TUE AMICHE!GUARDA QUESTA BEOTA CONTENTA COME UNA PASQUA, FELICE COME NN MAI E sooolo PER 2 PALLONCINI NELLA MAGLIA!MA DI CHE T PREOCCUPI???
poi...lo so...lo so, quello che hai scritto lo so e LO SENTO. sto ritardando IL TUTTO per la paura, io. cè poco da girarci intorno. io se potessi mi caverei 5 anni, ma nn si può. spero solo di avere l'intelligenza di capire quando sarà il momento giusto per .... nn cambiare, EVOLVERE.per ora me ne vado in giro con le mie protesi tutta contenta, quando mi stancherò di fare stronzate vi inviterò a las vegas e ci lanceremo nn il centro tavola, le panche della cappella. cmq sia, quando ci stancheremo della vita da cinne, quando SENTIREMO che MANCA QUALCOSA, che nn è quello che vogliamo....succederà...
HO SOLO PAURA DI NN STANCARMI MAI.ma questo si vedrà solo vivendo.

patty ha detto...

è ben lì il problema..è che le persone NORMALI a lungo andare si stancano e sentono il bisogno di maturare, di cambiare..ma a noi succederà mai???mmmhh..