venerdì 5 ottobre 2007

W la Luciana nazionale

Stasera ho iniziato a leggere "Rivergination", il libro della Littizzetto, gentilmente prestatomi dalla Patty (..inutile dire che già dopo le prime 3 pagine stavo male dal ridere :DDD) e mentre leggevo mi è venuto in mente un altro SUPER pezzo della Litty, che fa parte di un libro di qualche anno fa.
Ve lo posto qui xchè fa davvero sbragare..
Buona lettura...

Centaure col pannolino

Io vorrei conoscere di persona gli ideatori della pubblicità degli assorbenti femminili. Secondo me sono tutti uomini. E sostanzialmente pazzi.
Io non mi do pace. Cercate di fare mente locale. Secondo loro, noi donne, durante tutto il mese non facciamo niente. Al massimo quattro salti in padella. Ma in quei giorni, e solo in quei giorni, ci parte una vena e facciamo nell'ordine: la ruota in palestra, la finale di un torneo di pallavolo, ci aggrappiamo a un semaforo e facciamo la giravolta, balliamo il tango, lanciamo gavettoni, si incastra una merda di aquilone su un albero e saliamo noi sulla scala a riprenderlo, saltiamo persino di schiena in ascensore per specchiarci il didietro e verificare che non ci siano tracce sospette (avendo noi messo, naturalmente, un bel paio di pantaloni bianco latte. Perchè siamo cretine). Ma non è orribile? Non è assolutamente brutto da vedere?
Qualche anno fa ci facevano anche buttare da un aereo con un assorbente tra le sgrinfie, ma, grazie a Dio, ci hanno fatto perdere questa cattiva abitudine. Il problema comunque è stato presto risolto. Da paracadutiste siam diventate centaure. Eh sì. Se ci gira prendiamo l'assorbente e ci saltiamo sopra. Come in moto (di media o alta cilindrata, dipende dal flusso).
C'è invece chi, in quei giorni, fa la restauratrice. "E va de qua, e va de là, e fa er giro girotondo..." ma l'importante è che mette l'assorbente con le ali vive. Che impressione... Ci vogliono far credere che 'sto robo ha a che fare con un uccello, ma lo sappiamo che non è la stessa cosa. Cosa dirà la LIPU?
Ma io mi chiedo: questi signori qui l'hanno mai guardata davvero una donna in quei giorni? Suppongo di sì.
E allora perchè non tentare di avvicinarsi alla realtà e di ammettere una delle poche verità consolidate? Le donne in quei giorni stanno male. A meno che non si gonfino di pillole, naturalmente. Starebbero tutto il giorno a fare la muffa sul divano, bere tisane e leggere "Torino-Sette". Non fosse che devono alzarsi per andare a lavorare non muoverebbero un alluce! Non hanno neanche voglia di scendere a fare la spesa, figuriamoci sfinirsi in palestra. Ma incaponirsi è inutile. D'altra parte per anni ci siamo fatte consigliare un formaggio molle da una coreana pur sapendo che da quelle parti non esistono nemmeno le mucche, figuriamoci se è il caso di insistere! E' come se chiamassero me a fare la pubblicità del sushi nell'emittente nazionale di Tokyo.

(Luciana Littizzetto, "Sola come un gambo di sedano")


..non so a voi, ma a me sono venute le lacrime agli occhi dalle risate....

12 commenti:

Bestès Lone Wolf ha detto...

"Sola come un gambo di sedano" fa da tempo parte di quel ramo della mia biblioteca denominata "Les Cultures" (ONLUS).

;D

bdp ha detto...

ebbravo wolf! sapevo che avresti apprezzato :)

Maurizia ha detto...

Bellissimo questo estratto, e anche il libro è da buttarsi via dalle risate...ce l'ho anchio!!!

LA ICE ha detto...

Littizzetto docet sempre!!! effettivamente da quando abbiamo "le ali" è tutta un'altra cosa...ci vedi che in palestra siamo piu sciolte mentre corriamo sul tapis roulant...qualche giorno mi verrà da svenire e verrò risucchiata dall'ingranaggio ed uscirò spessa come un foglio di carta come nei cartoni animati.
buon venerdi bei tre donnini!!!
bascioni

patty ha detto...

mmmmmmhhh, qua ultimamente tra uomini in calzamaglia e dissertazioni sul ciclo stiamo diventando poetiche ^___^!!!!!!!
cmq fa sganasciare dalle risate!!!!!!come sempre poi...ha ragione ice, littizzetto docet ;)
@ maurizia:benvenuta!!!!
@ ice:ah, e buon venerdì anche a te!

Giu ha detto...

Dunque dopo 1 primo momento di smarrimento dovuto al fatto che avevo letto IL LUCIANO nazionale e avevo temuto che l'angolo del liga impervessasse anche nel vostro Blog (Tascia scherzo eh?), sono morta dal ridere, anche se quel pezzo l'avevo già letto!
Devo dire che cmq annovero tra le peggiori pubblicità di assorbenti, quella in cui la tipa sale sulla scala per dare 1 libro al figone d turno (che nn si sa come, nel suddetto libro ha inserito 1 sua foto con numero di telefono, ma su questo mistero non mi interrogo più da tempo...).
é orribile che gli metta praticamente le mutande in faccia perchè tanto HA L'ODOUR CONTROL!!!
Davvero trashissima!
Grande Luciana cmq!

bdp ha detto...

@maurizia: vero, anche il resto del libro è fantastico :DDD benvenuta!! ^__^

@ice: eh sì, con le ali sembra quasi di volare.. altro che redbull!!
buon venerdì anche a te cara! :)

@patty: sì infatti mi sto chiedendo se non abbiamo per caso sbagliato tutte facoltà.. siamo delle poetesse mancate noi, altrochè.. ;)

@giu: ahahah!! è vero, anche quella è troppo idiota!! non ci avevo pensato :DD ..si vede che quando la litty ha scritto il libro non esisteva ancora quella pubblicità, altrimenti l'avrebbe sicuramente citata.
cmq..vai tranquilla giu! x ora non ci è ancora esplosa la passione x il liga (con tutto il rispetto eh,tascia?! ^__^).. diciamo che siamo ancora ferme alla fase max :)

patty ha detto...

MAAAAAAAAAAAAAAXXXXXXXXX!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

bdp ha detto...

...NESSUUUUN RIMPIANTOOOO....

......NESSUUUUN RIMORSOOOOOOOO!!!!

patty ha detto...

..SOLTANTO CEEERTE VOLTEEE
CAPITA CHE
APPEEEENA PRIMA DI DORMIRE
MI SEMBRA DI SENTIRE
IL SUO RICORDO CHE MI BUSSA
MA
IO
NON APRIROOOOOOOOO.............

bdp ha detto...

clap clap!! ^_________^

blog_toscano ha detto...

:DDD