lunedì 16 luglio 2007

La storia tra noi

Ed ecco a voi un altro post che andrà ad arricchire la nostra già citata rubrica della cucina mefitica..in realtà in questo caso non si tratta di un'altra mia oscena produzione culinaria, ma di un reperto archeologico ritrovato dopo numerosi scavi effettuati nel portafrutta..dovete sapere infatti che nella dimora della sottoscritta con 1po di attenta ricerca è possibile rinvenire residui alimentari appartenenti a svariate epoche passate, la cui sede prediletta in genere è o il già citato portafrutta (che nasconde tra i suoi tesori frutti dalla storia millenaria),o il fondo del frigo,il cui habitat molto spesso è ideale x i barattoli di sottaceti che sostano lì MINIMO dall'anno precedente,se non peggio..tra questi quello maggiormente presente (e che potreste avere anche voi e non lo sapete)è la giardiniera,inutile misto di verdurine sottaceto da cui in genere si pescano solo le cipolline e le carote,lasciando a galleggiare nella brodaglia x ANNI tutto il resto,tra cui le famigerate CAROTE BIANCHE che nessuno mangia.
Ma torniamo al nostro caro portafrutta,che quest'oggi è stato in grado di regalarci una perla di rara bellezza..cioè nientepopodimeno che questa mela,che ormai ha superato da 1 bel pezzo lo stadio del marciume ed è a metà tra il rinsecchito e il liofilizzato,pronta a conservarsi per le ere a venire..come potete vedere dalla preziosa immagine qui allegata...
...ci è stato possibile datare il prezioso reperto con la metodica del Carbonio 14,ed è risultata antica di più di 300 anni..inutile dire che il raro oggetto è stato subito integrato dalla sottoscritta tra i soprammobili più belli del soggiorno,ma INSPIEGABILMENTE mia madre quando l'ha trovata la buttata nel rusco (ndr.spazzatura)..spero vogliate condividere con me il dolore per cotale perdita.L'umanità da oggi è più povera.

8 commenti:

Giu ha detto...

Pri amo tantissimo l'angolo della cucina mefitica...ma sono piu che certa che tu non hai mai LIQUEFATTO una bistecca col microonde nel tentativo di scongelarla...non ti dico che visione ed odore paradisiaco! Cmq la mela ammuffita già mi manca...Come ha potuto tua madre??

patty ha detto...

ah guarda,me lo sto ancora chiedendo..non c'è spiegazione logica a tale scempio!!!Cmq complimenti x la bistecca liquefatta nel microonde,sono costretta ad ammettere di avere 1 degna collega nel ramo..a tanto FORSE non sono mai arrivata,xò posso dire che 1volta nel suddetto forno...ci ho COTTO il vitel tonnee...-.-..siamo lì

Giu ha detto...

ah! beh diciamo che ce la giochiamo alla pari!! io cmq sto tentando di imparare qualcosa di culinaria...ma in ogni caso W i 4 salti in padella!

Tascia ha detto...

in veste di pseudo archeologa con ben un mese di campagna archeologica alle spalle mi sento in dovere di complimentarmi per il raro reperto archeologico rinvenuto! ma quindi era la mela di Newton che ci regalò le formule sulla forza di gravità???!!!che culooooooo!!!!

Giu ha detto...

si, secondo me era lei! la riconosco!! Pri era inestimabile...

Giu ha detto...

SCUSATE!!! anche a voi è sparito il contatore ingressi!!

patty ha detto...

MA DOV'è FINITO????è scomparso...!!!!!!...uuuuufffa...eh,si vede che è il sito da cui l'abbiamo preso che è in tilt...è successo anche 1 altra volta col calendario..speriamo che ritorni tra noi,non mi va di RICOMINCIARE DACCAPO UFF!!!!!era già a 480!!!!CHE 2 BALLE..aveva ragiona maik quando mi diceva che prima di caricare qualsiasi cosa sul blog conveniva prima metterlo su una pagina web x evitare sparizioni..ma sinceramente non ne ho lo sbattimento...
..si..visto tascia???era lei,la mela di newton...quella che oltre ad essere storica ha apportato anche nuove conoscenze x la scienza mondiale..e le è toccata 1 fine così misera

selma ha detto...

pry ma che post sooono!!ahahahahah!!!!!!!!!!