mercoledì 24 ottobre 2007

La nostra generazione

ohi ohi..sono mega cotta..reduce da una giornata di studio indefesso (avrò fatto una roba tipo 9-10 ore), ma con ancora un briciolo di lucidità per scrivere questo post..potrei andarmene a dormire e scriverlo domani, xò è da stamattina che ce l'ho in mente e mi scoccia aspettare..e poi mi piace di + scrivere di notte :)
devo dire che ultimamente ho un po' ridotto la mia attività di blogger e mi sono limitata + che altro a leggere e commentare post già scritti da altri. Così, leggendo un po' in giro, ho notato (devo dire con piacere ^___^) che vari blogger si sono lasciati trasportare dall'onda dei ricordi, naufragando (manco a dirlo) sempre lì, nel solito amato mare...gli anni '80 (e questa è la conferma che non mi sbagliavo quando tempo fa dicevo che è in giro il virus della malinconOia...OCIO RAGAZZI! che nessuno è immune..)
cmq..tutto ciò per dire che questo ennesimo tuffo nel passato mi ha fatto tornare in mente una vecchia mail, ricevuta + di un anno fa, ma mai cancellata xchè troppo preziosa...e vera...
la posto qui sotto e la dedico a tutti quelli che come me, come noi, sono stati bambini negli anni '80...bambini forse meno "viziati" e sicuramente molto + ingenui rispetto a quelli di oggi, ma forse proprio per questo bambini + felici e sereni, che ancora ripensano a quegli anni con una nostalgica malinconia, consapevoli che non torneranno mai +, ma felici e orgogliosi di poter custodire quei ricordi..


Lo scopo di questa missiva è quello di rendere giustizia a una generazione, quella di noi nati agli inizi degli anni '80 (anno più, anno meno), quelli che vedono la casa acquistata allora dai nostri genitori valere oggi 20 o 30 volte tanto, e che pagheranno la propria fino ai 50 anni... Noi non abbiamo fatto la Guerra, né abbiamo visto lo sbarco sulla luna, non abbiamo vissuto gli anni di piombo, né abbiamo votato il referendum per l'aborto e la nostra memoria storica comincia coi Mondiali di Italia '90. Per non aver vissuto direttamente il '68 ci dicono che non abbiamo ideali, mentre ne sappiamo di politica più di quanto credono e più di quanto sapranno mai i nostri fratelli minori e discendenti.. Babbo Natale non sempre ci portava ciò che chiedevamo, però ci sentivamo dire, e lo sentiamo ancora, che abbiamo avuto tutto, nonostante quelli che sono venuti dopo di noi sì che hanno avuto tutto, e nessuno glielo dice.. Siamo l'ultima generazione che ha imparato a giocare con le biglie, a saltare la corda, a giocare a lupo, a un-due-tre-stella,
e allo stesso tempo i primi ad aver giocato coi videogiochi, ad essere andati ai parchi di divertimento o aver visto i cartoni animati a colori.. Abbiamo indossato pantaloni a campana, a sigaretta, a zampa di elefante e con la cucitura storta; la nostra prima tuta è stata blu con bande bianche sulle maniche e le nostre prime scarpe da ginnastica di marca le abbiamo avute dopo i 10 anni.. Andavamo a scuola quando il 1° novembre era il giorno dei Santi e non Halloween, quando ancora si veniva bocciati, siamo stati gli ultimi a fare la Maturità e i pionieri del 3+2.. Siamo stati etichettati come Generazione X e abbiamo dovuto sorbirci Sentieri e i Visitors, Twin Peaks e Beverly Hills (ti piacquero allora, vai a rivederli adesso, vedrai che delusione). Abbiamo pianto per Candy-Candy, ci siamo innamorate dei fratelli di Georgie, abbiamo riso con Spank, ballato con Heather Parisi, cantato con Cristina D'Avena e imparato la mitologia greca con Pollon. Siamo una generazione che ha visto Maradona fare campagne contro la droga. Siamo i primi ad essere entrati nel mondo del lavoro come Co.Co.Co. e quelli per cui non gli costa niente licenziarci.. Ci ricordano sempre fatti accaduti prima che nascessimo, come se non avessimo vissuto nessun avvenimento storico. Abbiamo imparato che cos'è il terrorismo, abbiamo visto cadere il muro di Berlino, e Clinton avere relazioni improprie con la segretaria nella Stanza Ovale; siamo state le più giovani vittime di Chernobyl; quelli della nostra generazione l'hanno fatta la guerra (Kosovo, Afghanistan, Iraq, ecc.); abbiamo gridato NO NATO, fuori le basi dall'Italia, senza sapere molto bene cosa significasse, per poi capirlo di colpo un 11 di settembre... Abbiamo imparato a programmare un videoregistratore prima di chiunque altro, abbiamo giocato a Pac-Man, odiamo Bill Gates e credevamo che internet sarebbe stato un mondo libero.. Siamo la generazione di Bim Bum Bam, di Clementina-e-il-Piccolo-Mugnaio-Bianco e del Drive-in. Siamo la generazione che andò al cinema a vedere i film di Bud Spencer e Terence Hill. Quelli cresciuti ascoltando gli Europe e Nik Kamen, e gli ultimi a usare dei gettoni del telefono.. Ci siamo emozionati con Superman, ET o Alla Ricerca dell'Arca Perduta. Bevevamo il Billy e mangiavamo le Big Bubble, ma neanche le Hubba Bubba erano male; al supermercato le cassiere ci davano le caramelline di zucchero come resto. Siamo la generazione di Crystal Ball ("con Crystal Ball ci puoi giocare!!" ^___^), delle sorprese del Mulino Bianco, dei mattoncini Lego a forma di mattoncino, dei Puffi, i Volutrons, Magnum P.I., Holly e Benji, Mimì Ayuara, l'Incredibile Hulk, Poochie, Yattaman, Iridella, He-Man, Lamù, Creamy, Kiss Me Licia, i Barbapapà, i Mini-Pony, le Micro-Machine, Big Jim e la casa di Barbie di cartone ma con l'ascensore. La generazione che ancora si chiede se Mila e Shiro alla fine vanno insieme. La generazione che non ricorda l'Italia Mondiale '82, e che ci viene un riso smorzato quando ci vogliono dare a bere che l'Italia di quest'anno è la favorita. (NdBdP: ve l'avevo detto che era vecchia..risale a prima dei mondiali 2006!)... L'ultima generazione a vedere il proprio padre caricare il portapacchi della macchina all'inverosimile per andare in vacanza 15 giorni.. L'ultima generazione degli spinelli.. Guardandoci indietro è difficile credere che siamo ancora vivi: viaggiavamo in macchina senza cinture, senza seggiolini speciali e senza air-bag; facevamo viaggi di 10-12 ore e non soffrivamo di sindrome da classe turista. Non avevamo porte con protezioni, armadi o flaconi di medicinali con chiusure a prova di bambino. Andavamo in bicicletta senza casco né protezioni per le ginocchia o i gomiti. Le altalene erano di ferro con gli spigoli vivi e il gioco delle penitenze era bestiale. Non c'erano i cellulari. Andavamo a scuola carichi di libri e quaderni, tutti infilati in una cartella che raramente aveva gli spallacci imbottiti, e tanto meno le rotelle!! Mangiavamo dolci e bevevamo bibite, ma non eravamo obesi. Al limite uno era grasso e fine. Ci attaccavamo alla stessa bottiglia per bere e nessuno si è mai infettato. Ci trasmettevamo solo i pidocchi a scuola, cosa che le nostre madri sistemavamo lavandoci la testa con l'aceto.. Non avevamo Playstation, Nintendo 64, videogiochi, 99 canali televisivi, dolby-surround, cellulari, computer e Internet, però ce la spassavamo tirandoci gavettoni e rotolandoci per terra tirando su di tutto; bevevamo l'acqua direttamente dalle fontane dei parchi, acqua non imbottigliata, che bevono anche i cani!.. E le ragazze si intortavano inseguendole per toccar loro il sedere e giocando al gioco della bottiglia o a quello della verità, non in una chat dicendo :) :D :P
Abbiamo avuto libertà, fallimenti, successi e responsabilità e abbiamo imparato a crescere con tutto ciò...
Tu sei uno dei nostri? Congratulazioni!!
Invia questo a tutti coloro che hanno avuto la fortuna di crescere come bambini..

20 commenti:

Lillo ha detto...

...

...sniff...

...

...sniff sniff...

...

*lacrimuccia che gli solca il viso*

Dio santo come mi manca tutta sta roba...

Giu ha detto...

Me la ricordo sta mail! Ce la siamo scambiate tutte l'anno scorso e che malinconia!!
In bocca al lupo BDP e grazie per i tuoi revival che sono sempre più che apprezzati!!

patty ha detto...

che nostalgia bdp!!!!mondiali a parte (e x fortuna!!)il resto è tutto troppo vero...!!!!e confermo anche il dramma dei seggiolini da auto..io c'ho avuto 1 trauma cranico a sei mesi xchè si è slacciato mentre mia nonna guidava e ho cozzato contro il cruscotto D'ACCIAIO!!!poveri noi..
ps:il cristal ball!!!!!lo voooglio!!x me era semitossico qll'affare, al giorno d'oggi con tt le norme cee sarebbe fuorilegge di brutto!!!!pensa che a me lo sequestrarono xchè ERO ALLERGICA!!!!!è stato un trauma infantile, c'ho pianto una vita..

Giu ha detto...

A me lo sequestrarono perchè non era vero niente che non macchiava! e anche io sono rimasta profondamente traumatizzata!
Terribile!

bdp ha detto...

@lillo: eh già...mancano un po' a tutti noi quei begli anni.. beata spensieratezza e ingenuità!!
ps: benvenuto!!^___^

@giu: sìsì! mi sa che è stata una delle poche catene che ho fatto volentieri :)
ps: cmq è vero!! confermo anch'io che macchiava! altrochè..

@patty: ma che sfiga, eri allergica pure a quello?!? ;)

cmq che dire, anch'io confermo tutto.. le cose che mi hanno fatto + tenerezza sono le biglie e i mattoncini lego a forma di mattoncino.. ma chi li caga + oggi??? i bambini a 6 anni giocano già alla playstation e passano ore e ore davanti al computer (parlo per esperienza purtroppo), invece che uscire all'aria aperta e socializzare con gli altri o magari semplicemente provare a usare il cervello per inventarsi qualche gioco nuovo...
che tristezza.. che brutto pensare che mentre noi abbiamo tutti questi bei ricordi, loro tra 20 anni ricorderanno al massimo il nome di qualche stupido videogame (che per altro FA MALE AL CERVELLO!!!! vedere post del tedesco pazzo sclerato x credere..)

bdp ha detto...

ah dimenticavo.. cmq il mio grande rammarico in tutto ciò è non ricordare le hubba bubba :(
..sono l'unica che non se le ricorda??

il reggiano ha detto...

beati voi..io quand'ero giovane facevo il piccione viaggiatore durante la prima guerra mondiale...

Baol ha detto...

Sìiiii....bellissima, BELLISSIMA!!! Anche io sono uno di voi :)

Maurizia ha detto...

anch'io ho ricevuto quest'e-mail...devo anche confessare che l'ho pure stampata e appesa in camera...che bei ricordi...

Scorpio79 ha detto...

Però, incredibile come in 20 anni il mondo sia cambiato così tanto... Ciao Scorpio79 (sì, sono anch'io uno di voi)
P.S. A proposito di video anni '80 venerdì sera torna il quizzone. Non mancate eh...

gerty ha detto...

Pensavo al fatto del revival...forse è perchè ancora tantissima gente del mio passato è ancora con me nel presente.
Chissà...
comunque sì, quanta nostalgia...

Simona ha detto...

Io sono dei primi anni 70, ma mi riconosco quasi integralmente con la tua mail, da Candy Candy a Sentieri..però, sebbene piccolina, ricordo l'Italia dell'82, il mio primo Mondiale. E quello dell'anno scorso non aveva niente a che vedere.

giudaballerino ha detto...

Ogni volta che rileggo questa mail mi scende la lacrimuccia, quante cose vere che ci stanno! Anch'io me l'ero stampata tempo fa, che emozioni!
Anche se un appunto lo devo fare, difficilmente negli anni 80 ricordati da noi andavano AL CINEMA a vedere i film con bud spencer e terence hill (a meno che qualche saletta di provincia li rimandava ancora) perchè praticamente tutti i film della coppia sono usciti negli anni 70 e gli ultimi proprio nel periodo dei mondiali '82. (per la cronaca i più recenti, e a mio avviso anche i più fiacchi, sono "Non c'è due senza quattro" '84 e "Miami Supercops '85) In compenso però li passavano di continuo in tv ed io li vedevo sempre, non a caso li conosco tutti a memoria :D
Perdona la petulante precisazione ma dato che io questa mail la adoro per le verità che dice, mi sembrava doveroso :)
Concludo rimembrando che il primo film che ricordo di aver visto al cinema è stato Pompieri, con Lino Banfi, Paolo Villaggio ecc... :D

bdp ha detto...

@reggiano: apperò..non pensavo.. li porti davvero bene i tuoi anni ;) complimenti!!!

@baol: sì!! bellissima davvero :)

@maurizia: e hai fatto benissimo! xchè merita di brutto :)

@scorpio: eh già..alla fine a fare sti discorsi mi sento sempre una vecchia zia (per non dire una vecchia nonna).. xò effettivamente QUANDO ERAVAMO PICCOLI NOI era tutto mooolto diverso (e mooolto meglio aggiungo^___^)
ps: il quizzone?!...ok! ci sarò! ;)

@gerty: il fatto di avere ancora vicine molte persone del passato aiuta sicuramente a sentirlo meno "lontano".. xò la nostalgia è proprio inevitabile! :)

@simona: il mio primo mondiale invece è stato proprio quello dell'anno scorso..e per quanto magari sia stato meno bello, interessante, emozionante di quello dell'82 penso che lo ricorderò sempre con affetto e orgoglio, proprio xchè è stato il primo che ho vissuto direttamente.. anche se riconosco che quelli dell'82 devono essere stati tutta un'altra cosa..
ps: benvenuta!! ^___^

@giudaballerino: ciaooo!! vedo che questa mail era arrivata un po' a tutti ^___^...cmq anch'io in effetti i film di bud spencer e terence hill li ho sempre visti a casa..ma devo anche dire che al cinema ci andavo poi poco quindi magari non faccio testo!
cmq grazie x la precisazione :)
ps: pompieri? beeello!! me lo ricordo!! sempre visto in tv xò ;)

ICE ha detto...

CARE LE MIE TRE BAMBOLE
ADESSO SENTO LA NOSTALGIA DEL PASSATO...(quando la mamma mia ho lasssiatoooo non ti potrò scordare casetta mia e in questa notte stellata la mia serenata la canto per te)
HO SORRISO AMARAMENTE LEGGENDO TUTTO. E' VERO. NOI A SCUOLA USAVAMO LA STILOGRAFICA CHE ADESSO E' VIETATISSIMA ...AVEVO IL COMPAGNO ID BANCO CHE SUCCHIAVA LA CANCELLINA...LE LAVAGNE ERANO NERE E SI SCIVEVA COL GESSO E SI FACEVA LA LOTTA COL CANCELLINO, AL POMERIGGIO ANDAVAMO A GIOCARE FINO A SERA NEL CORTILE DEL VICINO IN TUTA CON LE TOPPE E LE CIABATTE ...LA PALLA CONTRO IL MURO PER IMITARE MIMI'!!!! MAMMA MIA MA QUANTO TEMPO E'PASSATO? BELLE MIE GRAZIE PER IL VIAGGIO NELLA MACCHINA DEL TEMPO...
SMUAKKKKK

bdp ha detto...

@ice: la lotta col cancellino!!!! è vero!!!! :D
e a proposito di palla...mi è venuto in mente il gioco dei dieci fratelli!!! qualcuno se lo ricorda?? mamma mia, io tutta l'estate non facevo altro...coi vicini che si lamentavano per il rumore della palla sul muro :DDD

patty ha detto...

no bdp..il gioco dei 10 fratelli mi manca...:/..mi ricordo strega comanda colori, un due tre stella, i 4 cantoni....

bdp ha detto...

@patty: era quello in cui dovevi fare vari numeri con la palla partendo dal 10 e andando in giù fino all'1... tipo prima dovevi tirare semplicemente la palla 10 volte contro il muro e riprenderla; poi x 9 volte dovevi tirarla contro il muro, battere le mani davanti e riprenderla (ovviamente senza farla cadere!); poi x 8 volte dovevi tirarla, battere le mani davanti e dietro, e poi riprenderla; e così via...ogni volta diventava un pelino + complicato! e se la palla cadeva, toccava a quell'altro giocare, e poi al turno successivo dovevi ricominciare dal numero a cui avevi perso..
ah se me lo ricordo!! ci giocavo tutti i pomeriggi d'estate con la michela..

ti dice niente ora?! magari lo conoscevi anche te ma lo chiamavi in un altro modo ^___^

Prescia ha detto...

anche io conservo gelosamente questa mail....
contiene grossissime verità!!!!!!!!!!!!!
:D

bdp ha detto...

@prescia: sìsì ^___^!!