lunedì 25 agosto 2008

Patty pesce per un giorno

Selma credo che stavolta mi ucciderà, xchè invece di postare l'ormai famigerato resoconto del (purtroppo altrettanto fanigerato-come sempre-ferragosto)mi sto perdendo in mille cagate diurne,e quando mi metto al piccì cazzeggio e divago in modo pauroso, xò sta parentesi dovevo metterla!!
Premetto che la mia presenza sulla rete ultimamente è notevolmente diminuita causa SFIGATISSIMO guasto al monitor del mio portatile, che mi costringe a scrivere alla cieca producendo molteplici errori A CUI VOI NN FARETE CASO...(no, nn è che nn ho il monitor, ho dovuto collegare la tivù..peccato che mi stia venendo un torcicollo malefico, x cui preferisco digitare a casaccio)..
Vabbè,a parte questi picchi di logorrea fuori tema, l'intento originario era di dare un senso/motivo a tutti i molteplici lividi e ammaccamenti vari che affliggono il mio corpo oggi...ieri sono stata al caneva!!!
E per chi nn c'è stato (ora la bdp m'ucciderà) posso garantire che ne vale assolutamente la pena!Oddio, come posizione nn è comodissima (si affaccia sul lago di Garda, proprio poco dopo Gardaland) xò assoltamente merita, sempre ovviamente che siate degli appassionati degli scivoli d'acqua, altrimenti spendere 21 euri x stare in ammollo in una piscina nn ha molto senso...
Non mi metto a farvi la telecronaca della giornata (stancantissima), xò qualche accenno su due o tre giochi merita (ho provato a mettere le foto dal sito ma nn si può, uff :/)...
C'è il crazy river che è classico fiumiciattolo con gommoni, ma con qualcosa in più: infatti è una discesa fatta da tante piscinette collegate tra loro da cascatelle, che si tramuta immediatamente in uno scontro selvaggio tra bagnanti che si scalciano tra di loro x rimanere + tempo possibile in ammollo senza cadere nella piscina successiva...il malcapitato che cade casca addosso a quelli del piano di sotto, facendone cascare altri al piano di sotto ancora e così via..in pratica è una specie di (divertentissimooo!!)autoscontro tra gommoni in cui si prendono delle legnate anche forti, ma che fa veramente morir dal ridere...
L'altro invece meritevole di nomina è il Twin Peaks, ma solo x la solita tragedia fantozziana che ci ha visto protagoniste..in pratica sto cappero di scivolo è fatto da una specie di gommone a due, che scende lungo una (vertiginosa) discesa, poi con la spinta dovrebbe (dico DOVREBBE)risalire lungo un'altra cunetta x poi ridiscendere...ecco:questo è quello che capita a tutte le persone normali che ci salgono..ma a noi no.
Dopo quasi UN'ORA di estenuante fila, felici come pasque, raggiungiamo il tanto agognato gommone..saliamo e ci piazziamo sopra pronte x la discesa..parte. Velocissimo. Ci manca il fiato da quanto è veloce. MA....c'è sempre un MA, altrimenti nn saremmo noi..
lanciate a razzo contro la salita, notiamo che ci inizia VAGAMENTE a mancare un po la spinta...e ne abbiamo improvvisamente la certezza quando vediamo che A 10 CENTIMETRI dalla cima..il gommone SI FERMA.In quel momento ci è scappato un simultaneo OHMMMMERDA, ma prima di finire la frase, eravamo già partite in retromarcia.....morale:abbiamo continuato ad oscillare sul fondo dello scivolo avanti e indietro nn ho capito quante volte, finchè nn è arrivata la bagnina a riprendersi il gommone e a farci uscire dalla scaletta di servizio, altrimenti detta "degli sfigati"...la rabbia x aver aspettato quasi un'ora e nn aver manco FINITO LO SCIVOLO era alle stelle..ce ne siamo andate sbraitando...
Ma il momento clou della giornata doveva ancora arrivare..dovete sapere che io, non si sa per quali strane tendenze suicide, ho una vera e propria passione x ottovolanti, montagne russe, inverted coaster e shakeramenti vari,e in un'acquaparco nn c'è scivolo che mi fermi..o meglio NN C'ERA...xchè quando ho visto sto cacchio di scivolo che c'era lì...beh, ho avuto un attimo di tremolamento di gambe...ma poi, visto che ho la testa di legno, c'ho pensato e ripensato tutto il giorno e alla fine in un momento di perdita di lucidità l'ho fatto....
La foto qui sotto l'ho presa da internet e nn rende tantissimo



xchè la parte iniziale è praticamente quasi verticale..32 metri di discesa ad una velocità pazzesca, x poi dare una culata gigante (almeno nel mio caso)...
x gli appassionati del brivido questa specie di strumento di tortura si chiama STUKAS (il cui nome x intero abbiamo ipotizzato fosse STUKàS CHE LO FACCIO) ed ha numerosi vantaggi: è l'unico dove x un inspiegabile motivo nn c'è mai fila, e dove la gente anzichè superarti è ipergentile...sulla piattaforma infatti era un delirio di "vai tu", "nono, ma tranquillo, io aspetto..", "passa pure te..", "io sto qua altri cinque minuti" ecc...finchè il bagnino esasperato chiedeva "ALLOOOORA???????CHI VA???"A quel punto arrivavano due malcapitati con la faccia di chi nn vedrà mai + la luce..ed in effetti avrei voluto davvero documentare la mia faccia in quel momento...quando è toccato a me mi sono sdraiata (ti fanno piazzare così faccia in alto in modo da nnn vedere l'abisso, sennò COL CAPPERO che scendi) biaaanca tipo cadavere, il povero bagnino continuava a dirmi "un po+ avanti"..ed io avanzavo di BEN UN QUARTO DI MM, "ancora + avanti", altro mezzo mm, "+ avaaanti..."...poi qndo ha fischiato è stato tt un delirio di "VADO?" "SI VAI"..."POSSO ANDARE??" "VAI!"..."IO...EHM..VADO....."..."ALLORA VADO...".."VA BENE CON LE GAMBE INCROCIATE COSì????"..."VAAAAAAAAAI!!!" e sono (finalmente) andata. Inutile dire che m'ha preso un mezzo infarto e che sono atterrata spappolandomi una chiappa, semiannegando, con lo slip tramutatosi in un tanga megasgambato anni 80 e, a detta degli spettatori che osservavano come al circo, anche inventandomi uno strano balletto (la pressione dell'acqua era tr forte e mi ha scombinata xchè nn riuscivo a stare rigida ahah!!), ma tutto sommato, lo rifarei (xchè sono matta, ma si sapeva ;)!!)
Unica cosa: mettere un cavolo di ascensore xchè oltre alla fatica di tutti quei gradini, durante la salita ci si ripensa almeno 1500 volte...ma se si fa tanto di arrivar su (e nn guardar giù)ne vale assolutamente la pena ^___^!!!

8 commenti:

bdp ha detto...

:(

me tapina

:(

patty ha detto...

suuuuuu bdp ^_____^!!!!!che c'è gardaland che ci aspetta :D!!!!!!!

Giu ha detto...

AHAHAHAH! ho amato profondamente il tanga sgambatissimo anni 80...Quand'è che ce lo riproponi in esclusiva?
Cmq dovevate vedere me all'aquafan mentre pallida ed emaciata percorrevo gli scivoli (ai 2 km/h, non si sa come mai) urlando: "MAI PIUUUUUUU!!! AIUTOOOOOOOO!!! GIOVANNI TI ODIOOOOOOO"...
E soprattutto quando ho scatenato l'ilarità dell'intero parco, urlando "questo sì che è un bel gioco!!" nella piscinetta dei bambini!!!

patty ha detto...

ah giu, la scena del tanga è stata stupenda!!!!!tra l'altro d'ora in avanti nutrirò una profonda ammirazione x tutte le donne che vent'anni fa li portavano!!!è stato un momento insopportabile!!!!!O___O..(ed ero anche OSCENA, ma questo è 1altro dettaglio)

ps:ai due???ahahah, ma nn è che stavi seduta?????^___^ volevo esserci xò!!!uff!!!!!:(

Piermatteo ha detto...

Avvisate prima per gardaland, si potrebbe fare una rimpatriata fra bloggers...
Mitico Caneva...

Lillo ha detto...

Ciao Stelline :D

Sempreinspiaggia ha detto...

Nein, io rifiuta salire cosi del genere. Io paura.

emy insalatissime ha detto...

Sono andata a Caneva un paio di volte da bimba, quando in colonia estiva dal Trentino ci portavano a fare le gite. Mi ricordo che solo a vedere lo STUKAS (che era proibito ai minori di 14 anni e alti meno di 1.60 mi pare) e il KAMIKAZE (quello un pelino + basso ma sempre terribile) mi veniva l'infarto!! Tornavo a casa con i lividi solo per aver fatto le piscine O_O Capisco appieno la Giu, io mi cago sotto nel brucomela, figuriamoci nei giochi pericolosi..Infatti quando vado ai luna park mi chiamano ATTACCAPANNI, perchè sto giu a tenere gli zaini e le giacche di tutti o_O